Posted on

10 rimedi casalinghi per rimuovere il mal di denti

C’è qualcosa di peggio di un mal di denti? Ovviamente, pochi fastidi comuni sono così irritanti.

La cosa peggiore è che di solito incide di più è che non rimette mai da solo e può essere una vera tortura. La sensazione è paralizzante e influenza qualsiasi attività quotidiana., come capacità lavorativa o umore.

È possibile che tu stia soffrendo proprio ora e sei venuto in cerca di un po ‘di sollievo.

Bene, in questo articolo troverai informazioni affidabili e verificate su cause possibili, trattamento domiciliare per eliminarlo o alleviarlo e tutte le regole per una corretta prevenzione, ma ricorda: sebbene possiamo aiutarti a ridurre momentaneamente il disagio, dovresti andare dal tuo dentista il prima possibile per ricevere diagnosi e trattamento adeguati.

Cosa troverai in questa guida?

  • Il miglior rimedio per il mal di denti è la prevenzione
  • Cos’è il mal di denti e come riconoscerlo
  • I 10 rimedi casalinghi per mal di denti
  • Falsi miti su come alleviare il mal di denti
  • Consigli fino a quando non puoi andare dal dentista

Il miglior rimedio per il mal di denti è la prevenzione

Nessuna sorpresa: la scarsa igiene rappresenta una buona parte delle condizioni che causano mal di denti.

Una buona routine di igiene orale comporta la combinazione di:

  • Lavarsi i denti: mai meno di due volte al giorno, due minuti ogni volta, secondo gli esperti. Prima di andare a letto è inevitabile. Si consiglia di utilizzare uno spazzolino elettrico di qualità e prestare attenzione anche al dentifricio scelto: non sono tutti uguali!
  • Collutorio: un passaggio essenziale che viene spesso saltato. Aiuta a uccidere i batteri situati in spazi che lo spazzolino non raggiunge, impedisce la formazione di placca e fornisce alito fresco e pulito.
  • Uso del filo interdentale o, anche meglio, di uno idropulsore: vale la pena investire in questo piccolo apparecchio facile e veloce da usare. Rimuove efficacemente tutti i detriti interdentali, ed è il prodotto di punta contro il tartaro, una delle principali cause di mal di denti.

Cos’è il mal di denti e come riconoscerlo

Il dolore è un allarme che innesca il sistema nervoso per avvertirci che qualcosa non va.

In caso di mal di denti, la sensazione spiacevole è localizzata in mandibola, gengive o nervo interno del dente stesso. Potrebbe essere un bruciore, un formicolio, una puntura o un disagio che appare intermittente quando stimolato (cibo o bevande, per esempio) o rimane costante.

Quali sono i sintomi? Infiammazione delle gengive, tessuto vestibolare e mucosa, difficoltà a mordere o deglutire, odori di cattivo gusto, febbre, pressione o persino mal di testa. La sensazione tende ad essere forte, palpitante e persistente.

Il principali cause di mal di denti sono:

  • Carie.
  • Crescita dei denti.
  • Trauma dentale.
  • Gengivite, malattia parodontale.
  • Altre infezioni orali.
  • Bruxismo.
  • Morso anormale.
  • Mal d’orecchi.
  • Sinusite (sinusite).

I 10 rimedi casalinghi per mal di denti

Come ti abbiamo già avvertito, questo disturbo richiede l’attenzione immediata di un dentista, ma cosa fare fino al momento dell’appuntamento? L’impulso che la maggior parte delle persone sente è di correre nell’armadietto dei medicinali analgesici per rimuovere o calmare la tortura in modo rapido ed efficace.

Però, prima di automedicare così alla leggera, ti consigliamo di provare uno dei seguenti rimedi. Puoi prepararli senza uscire di casa con ingredienti che probabilmente hai a portata di mano e anche molto economici.

Di che cosa hai bisogno? Come dovresti usarlo?
essoAglio Dividi a metà e applicalo direttamente. L’aglio è l’antibatterico naturale per antonomasia e, per sfruttare al massimo le sue proprietà, deve essere completamente crudo..
ghiaccioGhiaccio In cubetti e sempre sul viso, non all’interno della bocca. Il freddo è un antinfiammatorio molto efficace che intorpidisce anche il dolore e le palpitazioni.
Acqua salata e calda Preparando una miscela dei due ingredienti ed eseguendo un risciacquo, è possibile disinfettare e calmare l’area con problemi. È essenziale che l’acqua sia calda.
WhiskyWhisky Sciacquare la bocca con una piccola quantità. Il potere antisettico dell’etanolo aiuterà a disinfettare e calmare. Puoi anche usare altre bevande di alta qualità (Tequila, Vodka…), ma mai alcool per uso medicinale.
Tè nero Posizionare la bustina bollita direttamente e a temperatura ambiente sull’area da trattare. Il tè nero contiene acido tannico, che agisce come analgesico e antinfiammatorio nei processi infettivi.
Aceto di mele Premendo delicatamente con un batuffolo di cotone o un tampone imbevuto. L’aceto è un buon sostituto del perossido di idrogeno e funziona particolarmente bene per ridurre il gonfiore..
Chiodi di garofanoChiodi di garofano Schiacciandone uno o due e posizionandoli con cura sulla zona interessata. Puoi anche fare un infuso e usarlo come collutorio. Il principio attivo chiamato eugenolo è un sedativo naturale.
prezzemoloPrezzemolo La masticazione più volte al giorno può portare beneficio e gli effetti del suo alto contenuto di ferro. Assicurati che sia fresco e ben lavato e sputalo quando hai finito.
aloe veraAloe Vera Dopo aver rimosso la polpa, strofina lentamente contro le gengive irritate. Sgonfia e minimizza il dolore. Anche, il suo potere curativo va oltre.
LimoneLimone Spremuto, con un po’ di sale, concentrandosi direttamente sulla parte che provoca disagio. È antisettico e riduce anche l’infiammazione.

Questi rimedi sono compatibili tra loro ed è possibile testarne alcuni fino a trovare quello che funziona meglio per te. Hai solo bisogno di un po ‘di pazienza e forse di una mano per aiutarti con i preparativi.

Allo stesso tempo, è importante notare che tutti hanno un effetto temporaneo. Non guariscono, poiché non funzionano direttamente sulla radice del problema, solo sui sintomi.

Falsi miti su come alleviare il mal di denti

Anche la saggezza popolare può portare ad errori. Ecco perché vogliamo avvisarti che alcuni suggerimenti, ampiamente diffusi, portano come risultato solo ad un peggioramento della situazione invece di alleviare il mal di denti:

  1. Aspirina. Contrariamente a quanto credono molte persone disinformate, questa famosa pillola non è la soluzione per tutto. Il principio attivo dell’aspirina è l’acido acetilsalicilico, un potente anticoagulante. Consumandolo possiamo aggravare il sanguinamento, se ci fosse, o innescarne uno che fino ad ora non esisteva.
  2. Perossido. Sebbene il perossido di idrogeno sia un antisettico molto potente, disinfettante e antimicrobico, è altrettanto vero che ingerirlo è pericoloso. Dunque ne scoraggiamo fortemente l’uso orale.
  3. Ghiaccio diretto. Come abbiamo spiegato sopra, il freddo dovrebbe sempre essere applicato indirettamente, sulla guancia e avvolto in panni che proteggono la pelle. Il ghiaccio diretto brucia i tessuti, provoca gravi crampi e aumenta la sensibilità.

Consigli fino a quando non puoi andare dal dentista

igiene dentalePrima di tutto, non farti prendere dal panico. Chiama il tuo dentista di fiducia e spiega cosa ti succede. È molto probabile che ti fornisca un appuntamento imminente.

Mentre aspetti, prenditi cura della tua dieta. Si consiglia di assumere solo cibi morbidi, molto facili da masticare e, ovviamente, nessuna bevanda calda o fredda. Non fumare o consumare zuccheri.

Mantieni la tua routine di pulizia orale nonostante il dolore, fai solo attenzione a non farti ulteriormente del male.

Durante il riposo, ricordati di appoggiarti sulla guancia opposta, così da non causare pressione. Se non riesci a dormire, prova a fare un po’ di esercizio leggero. Lo yoga è perfetto in questi casi.

Ovviamente, puoi anche provare a far fronte al disagio con uno qualsiasi dei rimedi casalinghi che ti abbiamo proposto.

Insistiamo, ancora una volta su un aspetto: se compaiono sintomi, dovresti prendere sul serio la questione e farti visitare da un medico specialista. In particolare, non trascurare il mal di tenti lasciando trascorrere troppo tempo: il tempo è un fattore decisivo per affrontare i problemi orali più frequenti e impedire che peggiorino.

Una volta ripristinata la normalità, ricorda i passaggi per prevenzione e pulizia che abbiamo indicato e seguili rigorosamente: ridurrai drasticamente le possibilità di avere di nuovo un altro mal di denti indesiderato.